La sfida per la scuola va ben al di là di un semplice adeguamento dell’insegnamento scolastico alle ultime scoperte della ricerca nei vari ambiti disciplinari. È alla scuola, infatti, che spetta il compito di formare persone che siano capaci di affrontare le sfide che i nuovi scenari culturali e sociali pongono dinnanzi a noi!
Se la scuola è organizzata come una piccola società, i bambini hanno la possibilità di crescere tra amici che si rispettano e si aiutano. A tal fine, il “progetto non solo scuola” ha per obiettivo la “Promozione dello sviluppo e dell’autonomia integrale del bambino”. Attraverso laboratori ed attività extra scolastiche i bambini possono sperimentare momenti di condivisione e collaborazione in cui, lavorando insieme, si conoscono, si aiutano, diventano amici, o esercitare le proprie abilità in attività individuali volte a sviluppare e promuovere la crescita del bambino in tutte le sue sfaccettature.

Per questo vengono proposte attività che offrano situazioni significative di vita per attivare competenze e interessi da condividere con gli altri e che promuovano diverse sfere ad abilità del bambino. 

N.B. La scuola attiva progetti di ampliamento dell’offerta formativa senza però voler causare un eccessivo sovraccarico di impegni per i bambini.