contratto formativo_g.png

Nell’ambito del patto educativo, sancito con l’atto di iscrizione, viene sottoscritto un contratto formativo fra le famiglie, gli alunni e la direzione della scuola che, attraverso i propri docenti, assicura la realizzazione del Progetto Educativo d’Istituto.

Gli obiettivi educativi verranno promossi e osservati da tutti gli insegnanti che, attraverso il dialogo costante con gli studenti, li stimolano a far sintesi dei vari insegnamenti e li educano a crescere attraverso la riflessione e l’analisi della realtà.

I maestri mantengono rapporti costanti con le famiglie e si occupano delle problematiche quotidiane degli alunni che sono loro affidati.

 

IDEA DI CORRESPONSABILITA’

La scuola san Giuseppe ritiene che la corresponsabilità sia il presupposto fondamentale per la buona riuscita della sua azione didattico educativa  e per la sana crescita del bambino.

Tre sono gli attori coinvolti: bambino, famiglia e scuola.

L’attore principale è il bambino e per esso dialogano famiglia e scuola, in continuità l’una con l’altra, e ciascuna per i propri ambiti di competenza.

La famiglia cura e sviluppa a livello individuale l’aspetto emotivo-affettivo ed etico-normativo del proprio figlio, accettandone e promuovendone le caratteristiche personali.

Partendo dal suo specifico che è l’istruzione, la scuola SAN GIUSEPPE contribuisce allo sviluppo delle sfere emotivo-affettive ed etico-normative dell’individuo attraverso il gruppo. In quest’ultimo ogni bambino trova lo spazio per giocare le sue peculiarità, scoprirle, accettarle e farle fiorire. La cultura, il gruppo e la comunità scolastica sono gli strumenti dell’agire quotidiano a disposizione della scuola che propone regole e uno stile relazionale basato sui valori cristiani.

 

La corresponsabilità educativa presuppone un percorso che richiede apertura al dialogo, rispetto dei specifici campi di competenza e di comprensione e accettazione dei reciproci errori.