Un linguaggio diverso è una diversa visione della vita
— Federico Fellini

La Scuola San Giuseppe propone un percorso di 4 ore settimanali, all'interno dell'orario curricolare, a partire dalla classe prima.

 
 

Il metodo usato è orale-comunicativo, soprattutto per i primi due anni, per poi sviluppare valide competenze nelle quattro abilità linguistiche (ascolto, conversazione, lettura, scrittura). I bambini sono coinvolti in attività vivaci e divertenti, in cui la lingua è usata per giocare, raccontare storie, cantare, drammatizzare, conoscere usi e costumi diversi.
L’approccio stimolante e gratificante conduce i bambini a sviluppare una solida base per lo studio sistematico della lingua nei gradi di scuola seguenti e un atteggiamento positivo ed aperto per uno “strumento” indispensabile nella vita quotidiana, nel mondo del lavoro, nello studio e nel tempo libero.

Inglese e Musica

Il percorso si avvale della compresenza di un insegnante madrelingua con l'insegnante di musica, per tutte le classi, un'ora alla settimana (fatta eccezione per il periodo di progetto CLIL). 
La proposta si pone gli obiettivi di aumentare le spinte motivazionali degli studenti, di ampliare la comprensione e la produzione orale, di migliorare il ritmo, l'intonazione e le pronuncia di lessico e strutture attraverso l'ascolto, la riproduzione e l'esecuzione di brani musicali in lingua inglese. 
I bambini saranno impegnati nella preparazione di brani che animeranno la tradizionale serata di Natale e nell'allestimento del musical che sarà nella seconda parte dell’anno.

CLIL

L'apprendimento dell'inglese viene potenziato attraverso il metodo CLIL (Content and Language Integrated Learning), che prevede l'utilizzo della lingua straniera per apprendere contenuti di altre discipline. 
Il Clil è un approccio didattico di tipo immersivo che punta alla costruzione di competenze linguistiche e abilità comunicative in lingua straniera insieme allo sviluppo e all'acquisizione di competenze disciplinari.
L'approccio CLIL ha infatti il duplice obiettivo di focalizzarsi tanto sulla disciplina insegnata che sugli aspetti grammaticali, fonetici e comunicativi della lingua straniera.
Ogni classe affronterà tre argomenti con l’approccio CLIL sviluppati in due lezioni durante il mese di ottobre gennaio e maggio condotte direttamente dall’insegnante madrelingua. 

 

Certificazione Cambridge

La finalità didattica del Progetto Inglese è quella di portare i bambini al livello A1 della scala di competenza linguistica stabilita dal Consiglio d’Europa nel campo delle lingue straniere.
Il livello A1 prevede che lo studente comprenda ed usi espressioni di uso quotidiano e frasi indispensabili per soddisfare bisogni di uso concreto; che sappia presentare se stesso/a e gli altri e che sia in grado di fare domande e rispondere su informazioni personali; che sappia interagire in modo semplice purché l’altra persona parli lentamente e chiaramente e sia disposta  a collaborare.
Il raggiungimento del livello A1 sarà riconosciuto dall’attestato di partecipazione all’esame Young Learners, livello Starters elaborato dalla University of Cambridge appositamente per i bambini dai 7 ai 12 anni.
Tale esame testa i bambini nelle quattro abilità linguistiche della produzione linguistica scritta e orale  e nella comprensione scritta e orale.

Attivita’ che arricchiscono la didattica: City Camp

Si tratta di una settimana di campus estivo gestito da tutor madrelingua; è una attività facoltativa a pagamento.
La scuola San Giuseppe, ogni anno organizza un campus estivo interamente in lingua inglese, in collaborazione con l’associazione ACLE: ogni giorno dalle 8,00/8,30, sino alle 16,30, con servizio mensa. Le iscrizioni sono aperte anche ai bambini grandi della scuola dell’infanzia e ai bambini di altre scuole. Alcuni tutor di madrelingua inglese, affiancati da insegnanti della scuola San Giuseppe accompagnano i bambini alla scoperta  interattiva e divertente della lingua inglese, con attività didattiche tradizionali in aula, di gioco, di drammatizzazione e di canto, con la preparazione di uno spettacolo finale, che si svolge nel pomeriggio dell’ultimo giorno. Camp director è l’insegnante d’inglese Giulia Bizzozero che è presente per tutto il periodo.